bozzo (anche buzzo)

Abbastanza radicato nel linguaggio giovanile, anche se non universalmente diffuso: paesanotto, goffo nel vestire e nei modi. Un incrocio di "burino, cafone, paino". Probabilmente deriva da "buzzurro", voce nata in Toscana e adottata dai Romani per designare spregiativamente i Piemontesi calati nella capitale dopo il 1870. E "buzzurro", a sua volta, da "buzzo": "pancione".

Dizionario dei Modi di Dire per ogni occasione. 2013.

Share the article and excerpts

Direct link
Do a right-click on the link above
and select “Copy Link”

We are using cookies for the best presentation of our site. Continuing to use this site, you agree with this.